.
Annunci online

 
21 agosto 2010: è il giorno dell'overshoot!
post pubblicato in diario, il 21 agosto 2010


Il 21 agosto 2010 rappresenta una soglia sfortunata: è il giorno in cui si esaurisce il nostro bilancio (bonus) ecologico per quest'anno. Una volta superata questa giornata, l'umanità avrà dato fondo alle riserve ecologiche naturali  annuali per filtrare la CO2 di scarto dalla produzione di materie prime e prodotti alimentari. Da domani fino alla fine dell'anno, andiamo oltre la capacità della natura di far fronte alla nostra domanda ecologica consumando le scorte future di risorse e accumulando  anidride carbonica in atmosfera.

 

Che cos'è l'Overshoot Day della Terra?

 

Ogni anno, il Global Footprint Network calcola la fornitura della natura come biocapacità, l'ammontare delle risorse che il pianeta genera, e che mette a disposizione per la sopravvivenza umana: l'importo necessario per produrre tutte le risorse biologiche che consumiamo e per assorbire le emissioni di anidride carbonica. L'Earth Overshoot Day, un concetto ideato dalla New Economics Foundation (con base in UK), segna il giorno in cui la domanda di servizi ecologici comincia a superare l'offerta delle risorse rinnovabili.

 

Che cos'è l'Overshoot?

 

Per la maggior parte della storia umana, l'umanità è stata capace di vivere di interesse con la natura - le risorse di consumo e produzione di biossido di carbonio sono state utilizzate ad un tasso inferiore a quello che il pianeta è stato in grado di rigenerare e di riassorbire ogni anno.

Ma circa tre decenni fa, abbiamo attraversato una soglia critica, e il tasso di domanda di servizi ecologici umano ha cominciato a superare il tasso che la natura può sopportare. Questo divario tra domanda e offerta - noto come overshoot ecologico - è in crescita costante ogni anno. Al Global Footprint Network dati più recenti mostrano che ci vuole un anno e cinque mesi per generare i servizi ecologici (produzione di risorse e di assorbimento di CO2) che richiede l'umanità in un anno.

 

Il costo degli eccessi di spesa ecologica

 

Certo, ne abbiamo solo una di Terra. Il fatto che la stiamo consumando (tipo "spese in conto capitale naturale") più velocemente di come possa rigenerarsi, è simile ad avere costi che continuano a superare il reddito in un'impresa. In termini planetari, i risultati dei nostri eccessi di spesa ecologica stanno diventando sempre più evidenti di giorno in giorno. Il cambiamento climatico - a seguito dell'eccesso di anidride carbonica - è il più ovvio e forse tremendo risultato. Ma ce ne sono anche altri: foreste sempre più ridotte, la perdita di specie, il collasso della pesca  e lo stress delle acque dolci, per citarne alcuni.

image

 

Come è calcolato l'Overshoot Day della Terra?

 

In parole povere, l'Earth Overshoot Day mostra il giorno in cui la nostra impronta ecologica totale (misurata in ettari globali) è uguale alla biocapacità (anche misurata in ettari globali) che la natura può rigenerare nello stesso anno. Per il resto dell'anno, stiamo accumulando debiti per la riduzione del nostro capitale naturale con accumulo dei nostri rifiuti.

biocapacità mondiale / [impronta ecologica mondiale] x 365 = Earth Overshoot Day

Il giorno dell'anno in cui l'umanità entra in overshoot e comincia ad aggravarsi il nostro debito ecologico è calcolato dal  rapporto tra biocapacità globale disponibile e l'impronta ecologica globale moltiplicato per 365. Da questo, si trova il numero di giorni compatibili con le possibilità naturali che la biosfera può fornire, e il numero di giorni che operiamo in superamento (overshoot) delle capacità naturali di riciclo.

Se si dispone di ulteriori indagini sull'Earth Overshoot Day, si prega di contattare Nicole Freeling.

 

Traduzione di Fabio Marinelli da http://www.footprintnetwork.org/it/index.php/GFN/page/earth_overshoot_day/

Vedere anche: http://fabiomarinelli.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2466477, http://www.neweconomics.org/.

http://www.ecologiae.com/earth-overshoot-day-terra-esaurisce-risorse/20768/

 CLIKKA QUI X HOME PAGE - INDICE

 Licenza Creative Commons
Blook: The future of Homo Sapiens (Sapiens?) by Fabio Marinelli - Italia - MRNFBA6.. is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at fabiomarinelli.ilcannocchiale.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at f.marinelli@alice.it

Sfoglia luglio        settembre
Capitoli:
Consiglio i siti:
Biografia e ideali:
Laureato a Bologna. Mi affascina occuparmi come hobby della sociologia e filosofia, tenendo ben presenti i problemi della natura, che soffre oltremodo per la presenza asfissiante dell'uomo. Il mio ideale è trovare una forma di convivenza degli uomini che: 1) abolisca le guerre; 2) promuova uno sviluppo sostenibile; 3) trovi un equilibrio permanente con la natura del pianeta Terra; 4) ridistribuisca le risorse tra tutti gli abitanti del pianeta; 5) aumenti le risorse relative su scala mondiale, mediante diminuzione della popolazione con un rientro morbido sotto i 4 miliardi, prima della fine del petrolio. "Imagine there's no countries It isn't hard to do, Nothing to kill or die for And no religion too. Imagine all the people Living life in peace... You may say I'm a dreamer But I'm not the only one. I hope someday you'll join us And the world will be as one. Imagine no possessions, I wonder if you can, No need for greed or hunger A brotherhood of man. Imagine all the people Sharing all the world..." Imagine di John Lennon
Sondaggio:
Per la SOPRAVVIVENZA del BLOG: CLIKKAMI per fare una DONAZIONE a piacere mediante l'uso di PayPal
Proponi su Blog News
Donazione con PayPal
Guest Book
Ricerca Google in Sito
------------------------------------
--- Primi ingressi nel blog ---
------------------------------------
Ingressi TOTALI: 1

Per MIGLIORARE il BLOG: CLIKKAMI per scrivere sul GUESTBOOK
------------------------------------
Support Wikipedia
------------------------------------
Clikkami per ricerca Google dentro il sito
------------------------------------
adv