.
Annunci online

 
Il terzo millennio inizia nel 2011
post pubblicato in diario, il 28 gennaio 2011


La pazzia delle previsioni astrologiche o delle coincidenze storico-astronomiche a volte può essere utile per fare delle considerazioni filosofiche sulla nostra civiltà.

   

Tutti siamo rimasti delusi nel vedere incominciare il nuovo secolo con l'attentato alle Torri Gemelle. Le nostre speranze di un futuro migliore per i nostri figli sono andate deluse da questa appendice del '900 che si è trascinata nel nuovo secolo con una crisi accessoria che ormai dura da 10 anni e per noi italiani praticamente dal 1992.

Alcuni segnali (anche se non credo nell'astrologia), mi portano a pensare che il nuovo millennio inizierà con un pò di ritardo proprio da quest'anno.

 

 

L'eclissi di Luna che coincide con il solstizio d'inverno 2010 è un fenomeno davvero eccezionale, dall'anno 1 dopo Cristo ad oggi è capitato una volta sola, il 21 dicembre 1638. Essa ci fa capire (anche dal punto di vista psicologico) che è appena passato il giorno più buio da 400 anni e adesso, avendo toccato il fondo, possiamo solo risalire. Ma veniamo alle altre coincidenze: le altre due eclissi hanno coinciso con la nascita di personaggi che hanno cambiato il mondo: si sa ormai che Gesù è nato circa nel 7 a.C.  e tutti sanno che cosa ha portato la sua nascita all'umanità. Per verificare questa teoria sono andato a vedere quali sono i personaggi famosi nati circa 6-8 anni prima del 1638 e con mio sommo piacere e stupore ho verificato che nell'anno 1632 sono nati contemporaneamente i 2 famosi filosofi John Locke e Baruch Spinoza.  Praticamente quando questa rara eclissi si presenta è come se ci volesse dire: "Io arrivo ogni volta che l'umanità sprofonda nel massimo buio. Per tale motivo dopo di me può solo arrivare più luce. Sono nati già uno o più uomini della luce (Gesù Cristo->nel 7a.C., i 2 illuministi->nel 1632, un nuovo illuminato->nel 2000?) se volete affrontare il terzo millennio dovete seguire la filosofia di questi personaggi!". Ma come si fa a trovare una sintesi tra 2 filosofi che a prima vista sembrano così diversi?

 

 

John Locke

 

 

 John Locke era un empirista inglese che ha teorizzato la Costituzione degli USA: il"sapere aude" dell'illuminismo ci fa essere "naturaliter maiorennes" perciò dobbiamo avere il coraggio di usare la nostra ragione per le cose che servono. Dobbiamo separare la fisica dalla metafisica e usare la ragione solo per le cose oggettive che possono essere misurate usando un metodo che Cartesio già aveva enunciato. Teorizzava che lo Stato deve essere tollerante con tutte le religioni, e diceva che "l'unica difesa contro il mondo è conoscerlo bene".

 

 

 

Baruch Spinoza

 

 

 Invece il "pluriscomunicato"  Baruch Spinoza (era stato cacciato dagli ebrei e inviso ai cristiani, ma anche se fosse nato in Arabia avrebbe subito una fatwa islamica) diceva: "Deus sive Natura", frase profondamente panenteistica che ci fa pensare che l'unico posto al mondo dove sarebbe potuto nascere e prosperare era come figlio di un indiano d'America. Anche alcuni  aforismi dei nativi americani sono sovrapponibili alla sua teoria della coincidenza del pensiero con l'essenza della sostanza: "attento mentre parli. Con le tue parole tu crei un mondo intorno a te"

 

 


Rivolta in Tunisia

 

Di fronte all'evidenza attuale di stati islamici che si affacciano sul mediterraneo con la popolazione in rivolta per la mancanza di democrazia (e di pane) e il rischio di una caduta dalla "padella alla brace" del fanatismo religioso, il messaggio sintetico per il nuovo millennio che ci viene da Locke e Spinoza è questo:

"Uomini siete ormai "naturaliter maiorennes" abbiate il coraggio di sapere e di distinguere tra fisica e metafisica. I libri sacri sono fondamentali per la civiltà, ma non possono essere presi alla lettera, nè usati come testo legislativo di base per uno stato moderno che deve essere laico. Un paese con potere esecutivo, legislativo e giudiziario in mano ad una sola persona è una dittatura. Dovete avere il massimo rispetto tra di voi anche se siete di fede religiosa diversa. Se non rispettate la natura e il mondo dove vivete, non siete veramente religiosi, ma state disprezzando Dio (che vi ha fatto questi doni ed è in loro) e voi stessi. Le scoperte scientifiche che avete fatto vi hanno resi maggiorenni, ma non fidatevi troppo della ragione, perché la ragione da sola è fuorviante: essa non permette di conoscere l'essenza della realtà in maniera completa. Perciò non disprezzate l'intuito: guardate i bambini che sono intuitivi e non si fanno problemi di razza o di religione. L'intuito può fornirvi la soluzione lì dove la ragione fallisce. Non cercate solo teorie meccanicistiche deterministiche ma rivalutate la casualità di certi fenomeni (se fosse sempre possibile calcolare tutte le variabili non ci sarebbe la casualità, e nemmeno il libero arbitrio, perché tutti sapendo la soluzione di qualsiasi problema sarebbero obbligati eticamente a fare la cosa giusta). Molte volte la causalità lascia spazio alla casualità, prendete atto che le scienze più moderne: la meccanica quantistica, l'evoluzione della specie e la medicina (almeno per il sistema immunitario) hanno rivalutato i fenomeni casuali. Il vostro cervello non sarà sempre in grado di dimostrare la verità assoluta dei fenomeni e ci sarà sempre un'eccezione che non conferma la regola! Se l'umanità vuole sopravvivere bisogna studiare il Caos, ricordatevi che non avete ereditato il mondo dai vostri padri ma l'avete preso in prestito dai vostri figli! Non attraversate la vita con paura e pianto, ma in serenità, letizia e ilarità: insomma vivete con filosofia! Se siete atei considerate che è meglio esser-ci  piuttosto che niente, se siete religiosi non abbiate paura: questa vita effimera che "vi separa" dall'eternità passerà anche troppo velocemente! (Fabio Marinelli-2011: sintesi  "cocktail" del pensiero di Locke e Spinoza)

 

Se tutte queste mie teorie fantasiose soprascritte sono vere, l'eclissi di Luna del 21 dicembre 2010 (subito seguita  da quella di Sole del 4 gennaio) ci dice che è già nato da circa 6-8 anni un nuovo personaggio, che entro poco tempo (fatelo almeno diventare maggiorenne), manifesterà la sua saggezza indirizzandoci finalmente verso una giusta filosofia di vita.

 

 


 

 

Potrebbe accadere che fra circa 10 anni sentirete dire con entusiasmo da qualcuno delle frasi simili a quelle che ho scritto nel paragrafo evidenziato. Se questa persona diventerà un faro per l'umanità, vuol dire che è giunta l'ora di cambiare.

 

Ovviamente tutto questo articolo va preso come uno scherzo e un buon augurio per il nuovo millennio, ma non si sa mai (la prossima eclissi simile ci sarà il 21 dicembre del 2094).......

 

Fabio Marinelli - 2011

 

Vedere link sulla morte di Osama Bin Laden.


 CLIKKA QUI X HOME PAGE - INDICE

Licenza Creative Commons
Blook: The future of Homo Sapiens (Sapiens?) by Fabio Marinelli - Italia - MRNFBA6.. is licensed under aCreative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at fabiomarinelli.ilcannocchiale.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at f.marinelli@alice.it

Sfoglia dicembre        febbraio
Capitoli:
Consiglio i siti:
Biografia e ideali:
Laureato a Bologna. Mi affascina occuparmi come hobby della sociologia e filosofia, tenendo ben presenti i problemi della natura, che soffre oltremodo per la presenza asfissiante dell'uomo. Il mio ideale è trovare una forma di convivenza degli uomini che: 1) abolisca le guerre; 2) promuova uno sviluppo sostenibile; 3) trovi un equilibrio permanente con la natura del pianeta Terra; 4) ridistribuisca le risorse tra tutti gli abitanti del pianeta; 5) aumenti le risorse relative su scala mondiale, mediante diminuzione della popolazione con un rientro morbido sotto i 4 miliardi, prima della fine del petrolio. "Imagine there's no countries It isn't hard to do, Nothing to kill or die for And no religion too. Imagine all the people Living life in peace... You may say I'm a dreamer But I'm not the only one. I hope someday you'll join us And the world will be as one. Imagine no possessions, I wonder if you can, No need for greed or hunger A brotherhood of man. Imagine all the people Sharing all the world..." Imagine di John Lennon
Sondaggio:
Per la SOPRAVVIVENZA del BLOG: CLIKKAMI per fare una DONAZIONE a piacere mediante l'uso di PayPal
Proponi su Blog News
Donazione con PayPal
Guest Book
Ricerca Google in Sito
------------------------------------
--- Primi ingressi nel blog ---
------------------------------------
Ingressi TOTALI: 1326599

Per MIGLIORARE il BLOG: CLIKKAMI per scrivere sul GUESTBOOK
------------------------------------
Support Wikipedia
------------------------------------
Clikkami per ricerca Google dentro il sito
------------------------------------
adv