.
Annunci online

 
Far sentire la voce dell'Europa al Brasile!
post pubblicato in diario, il 5 gennaio 2011


 

 Galleria fotografica della foresta amazzonica.

E' utile affrontare questo discorso, perchè serve a evidenziare le contraddizioni presenti nel nostro Paese, nell'Unione Europea e nel Brasile.

Il fatto che ci sia questa grande mobilitazione per affidare alla giustizia italiana questo terrorista (tra l'altro già evaso dalle nostre carceri), è sacrosanto.  Ma siamo un Paese dove tutti i terroristi sopravvissuti agli anni '70 sono in semilibertà: polemicamente in un altro articolo su Facebook avevo già scritto che se Hitler, Stalin, Pol Pot e Mussolini fossero sopravvissuti e abitassero in Italia ora sarebbero liberi.

Ma dove sta il paradosso della situazione che ci fa perdere di vista il vero problema?

Il vero problema è il Brasile, che insieme agli altri stati più piccoli dell'America Latina ad esso confinanti, sta distruggendo la foresta amazzonica. La foresta amazzonica è il polmone verde del mondo e all'attuale tasso di distruzione scomparirà entro il 2050 causando danni all'umanità incalcolabili. Oltre allo smaltimento di CO2 per produrre ossigeno, la foresta amazzonica contiene ancora migliaia di specie sia animali che vegetali a noi sconosciute. Ebbene distruggeremo queste specie senza nemmeno conoscerle e studiarle: ricordiamoci che tra le piante o gli animali presenti nella foresta potrebbe esserci il suggerimento che Madre Natura vuole darci per sconfiggere alcune malattie come il cancro che ci tormentano (vedere trama film Matogrosso e Absolon). Se distruggeremo la foresta meriteremo la fine che ci aspetta!


Quindi questo coinvolgimento dell'Unione Europea e di altre nazioni, contro il Brasile va sfruttato per affrontare il vero problema che tutti fanno finta di non vedere: bisogna impedire la distruzione della foresta amazzonica.

 

Persino il problema dell'Afghanistan è meno grave di quello della foresta amazzonica, ma l'ONU non si è mai sognata di proporre di mandare  un solo soldato sul posto!

Quindi speriamo che la vicenda di un solo uomo, che ha già gettato via la sua vita a causa della violenza, possa servire a farci aprire gli occhi per salvare la foresta amazzonica. Se si fa tanto clamore per una sola persona, perchè non si pensa alla vita di milioni di persone messa in pericolo dai problemi climatici? 

 

Consiglio i seguenti links:

  1. Il terzo millennio inizia nel 2011;
  2. L'assassinio di J.F. Kennedy e l'inizio delle cospirazioni antidemocratiche;
  3. Oltre i limiti;
  4. Una civiltà equa e solidale?
  5. Raccolta articoli economici;
  6. Obama-Osama: lapsus mondiale;
  7. Ob-sama da wingdings a webdings;
  8. La malattia del denaro;
  9. Torna all'indice del BLOG.

 

 

Licenza Creative Commons
Blook: The future of Homo Sapiens (Sapiens?) by Fabio Marinelli - Italia - MRNFBA6.. is licensed under aCreative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at fabiomarinelli.ilcannocchiale.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at f.marinelli@alice.it

 

 

Sfoglia dicembre        febbraio
Capitoli:
Consiglio i siti:
Biografia e ideali:
Laureato a Bologna. Mi affascina occuparmi come hobby della sociologia e filosofia, tenendo ben presenti i problemi della natura, che soffre oltremodo per la presenza asfissiante dell'uomo. Il mio ideale è trovare una forma di convivenza degli uomini che: 1) abolisca le guerre; 2) promuova uno sviluppo sostenibile; 3) trovi un equilibrio permanente con la natura del pianeta Terra; 4) ridistribuisca le risorse tra tutti gli abitanti del pianeta; 5) aumenti le risorse relative su scala mondiale, mediante diminuzione della popolazione con un rientro morbido sotto i 4 miliardi, prima della fine del petrolio. "Imagine there's no countries It isn't hard to do, Nothing to kill or die for And no religion too. Imagine all the people Living life in peace... You may say I'm a dreamer But I'm not the only one. I hope someday you'll join us And the world will be as one. Imagine no possessions, I wonder if you can, No need for greed or hunger A brotherhood of man. Imagine all the people Sharing all the world..." Imagine di John Lennon
Sondaggio:
Per la SOPRAVVIVENZA del BLOG: CLIKKAMI per fare una DONAZIONE a piacere mediante l'uso di PayPal
Proponi su Blog News
Donazione con PayPal
Guest Book
Ricerca Google in Sito
------------------------------------
------------------------------------
Per MIGLIORARE il BLOG: CLIKKAMI per scrivere sul GUESTBOOK
------------------------------------
Support Wikipedia
------------------------------------
Clikkami per ricerca Google dentro il sito
------------------------------------
adv