.
Annunci online

 
Il paradosso di Breivik
post pubblicato in filosofia, il 30 novembre 2011


Come premessa ad un paradosso è lecito esordire con l’ossimoro che molte sono le spiegazioni che si possono dare ad un comportamento inspiegabile come quello di Breivik, che ha fatto una strage di 77 persone (vedere links).
 
·  link1
·  link2
 
La prima, la più semplice è quella della pazzia: se uno è infermo di mente temporaneamente, allora non può rispondere delle sue azioni. Però parlando sia con psicologi che con psichiatri ci sono dubbi su questa teoria, perché avrebbe avuto più di un anno di tempo per realizzare la strage in ogni suo dettaglio, quindi non può trattarsi di un raptus. Ma come può un pazzo, poter acquistare armi, ideare piani terroristici perfetti e causare tutti questi danni alla società senza che nessuno si sia accorto di niente?
 
La seconda  ipotesi richiede questo esercizio mentale:  se fosse possibile prendere un uomo sano di mente di 11000 anni fa, quando ancora non c'era l'agricoltura e portarlo nel nostro mondo attuale, penso che farebbe peggio di Breivik; vedere anche le teorie del filosofo Rousseau e Hobbes; bisogna ricordarsi che la nostra civiltà non è a misura d'uomo. I sintomi di questa affermazione sono l'aumento delle nevrosi e psicosi vedere link La misura dell'anima. ). Empiricamente si constata che oggigiorno è molto difficile stare al mondo (crisi, disoccupazione giovanile, ecc. ecc. -> Marcuse e la nevrosi da falsa emancipazione;).
 
Vedere link del mio post: link3 
In questo post è ben rappresentata la dicotomia dell’uomo civile che vive meccanicamente nella società seguendo regole nelle quali non crede (con il cuore). Non è tanto importante quale ideologia stia imperando nella società, capitalismo, comunismo, fascismo  ecc. ecc. sono solo …"ismi".
In fondo il capitalismo e il comunismo  sono due facce della stessa medaglia dell’utopismo prometeico dell’Occidente: frasi come “potere è sapere”, “il tempo è denaro”, “asservimento della natura per il progresso”, stanno portando alla distruzione ecologica della natura.
Dato che l’uomo non può vivere separato né dalla natura, né dagli altri uomini perché è un animale sociale, ogni giorno soffre la "schizofrenia" del vivere sapendo quale sarebbe la giustizia, ma dovendo fare compromessi per il vivere civile.
Alcune frasi come “l’uomo è di natura cattiva”, sono presenti anche nel Catechismo della Chiesa Cattolica: "...ignorare che l'uomo ha una natura ferita, incline al male, è causa di gravi errori nel campo dell'educazione, della politica, dell'azione sociale e dei costumi".
Minacciare di diventare un delinquente, potrebbe essere una rievocazione di quello che diceva Hobbes: “homo homini lupus” - così recita il protagonista di Cose da Pazzi:
"e allora insegnatemi a vivere come voi, senza scrupoli e senza sensi di colpa, altrimenti mettetemi in un mondo dove non esistono gli zingari, i negri, i poveri, i disperati, un mondo dove non si sappia quanti bambini muoiono di fame ogni giorno, mentre noi mangiamo le primizie, abbiamo sei televisori a famiglia, due macchine a testa.... mandatemi qualcuno che mi dimostri che vivere in questa società è giusto. Altrimenti diventerò un delinquente".
Però non tutti i filosofi sono d’accordo, perché Rousseau diceva che ogni tanto bisognerebbe fare un “reset” della società perché riteneva che con il progredire delle stratificazioni e complicazioni della società civile ci si corrompe gradualmente perché ci si allontana dalla natura che lui reputava più morale, in quanto l’uomo allo stato selvaggio essendo in equilibrio con la natura, ha dei valori etici naturali (in effetti basta guardare le società più primitive tipo quelle degli indiani d’America e si vede che Rousseau aveva ragione).
Altri filosofi si sono sforzati di creare delle società utopistiche (Platone, Tommaso Moro, Bacone e Campanella), ma tutti si sono dovuti arrendere al machiavellismo e guicciardinismo necessario per far funzionare una società moderna.
Quindi va valutata anche la possibilità che Breivik non sia malato, ma soltanto uno che ha avuto il coraggio di mettersi contro questa società profondamente ingiusta. Il suo uso della violenza e il suo razzismo, potrebbero solo essere i residui genuini e arcaici dell' homo homini lupus di Hobbes: se uno non crede nella società, il contratto sociale non è valido, quindi riacquista la sua libertà totale sulle proprie azioni e il nostro dualismo bene/male non ha più valore.
Questo tipo di uomo ritorna ad essere primitivo ed il suo scopo è quello di soddisfare le sue pulsioni come un animale o un bambino piccolo, con la differenza che avendo l'intelligenza e molte competenze può fare dei danni enormi! Vedere anche interessante e semplice sito:  link4
E’ condannabile un uomo che sceglie di ritornare ad essere primitivo? Non penso che lo sia, perché nessuno ci ha fatto firmare un contratto per stare in società, o giurare sulla Costituzione della nazione.
 
Infatti sul mio post dei comportamenti innaturali dell’uomo non ho messo l’omicidio.

Secondo Grozio i diritti degli esseri umani sono tali per natura e perciò sono inalienabili. Il diritto quindi non deriva da Dio, ma dal libero arbitrio che è comune a tutti gli esseri umani che secondo le ‘convenzioni’ abbiano raggiunto l’età atta alla piena esplicazione delle funzioni della ‘ragione’. Perciò il diritto naturale è uguale per tutti e in questo modo verrebbero meno i motivi di contrasto. Comunque, poiché non tutti utilizzano ‘la ragione’ allo stesso modo, occorrerebbe un controllo, da tutti gli esseri umani che secondo le ‘convenzioni’ abbiano raggiunto l’età atta alla piena esplicazione delle funzione della ‘ragione’. Detto controllo dovrebbe essere almeno formalmente da tutti condivisibile e quindi da tutti condiviso (con leggi e sanzioni) e deve garantire il rispetto dei diritti di ogni essere umano, compreso l’essere che non abbia ancora raggiunto la possibilità di autonoma e piena esplicazione delle funzioni definite umane ivi compresa la ‘ragione’.

 
Però è impossibile a 18 anni fare una visita psichiatrica a tutti e fare giurare tutti sulla Costituzione (addirittura non viene fatta una visita psichiatrica approfondita nemmeno a chi acquista armi).
 
 
Quindi il paradosso è rappresentato dal fatto che per la legge in teoria uno che rifiuta la nostra società civile, oppure  un pazzo non sono punibili.  
 
Ma l’equazione:
pazzo = rifiutare la società
 
abbiamo già detto che non è corretta.
 
Quindi con questo paradosso si può dimostrare per assurdo in maniera scientifica che non funzionano né la nostra società e neppure la legge.
-----
 
Vedere anche questi links di Giovanni Scattone (anche lui protagonista di vicende paradossali) che trattano di questi problemi:
  • link6: "La paura fra liberalismo e totalitarismo";
  • link7: sito di Scattone sulla storia e filosofia;
  • link8: la presunta teoria del "delitto perfetto".

 

 

 

 Licenza Creative Commons

  Based on a work at fabiomarinelli.ilcannocchiale.it.

Permissions beyond the scope of this license may be available at f.marinelli@alice.it

 

Sfoglia ottobre        dicembre
Capitoli:
Consiglio i siti:
Biografia e ideali:
Laureato a Bologna. Mi affascina occuparmi come hobby della sociologia e filosofia, tenendo ben presenti i problemi della natura, che soffre oltremodo per la presenza asfissiante dell'uomo. Il mio ideale è trovare una forma di convivenza degli uomini che: 1) abolisca le guerre; 2) promuova uno sviluppo sostenibile; 3) trovi un equilibrio permanente con la natura del pianeta Terra; 4) ridistribuisca le risorse tra tutti gli abitanti del pianeta; 5) aumenti le risorse relative su scala mondiale, mediante diminuzione della popolazione con un rientro morbido sotto i 4 miliardi, prima della fine del petrolio. "Imagine there's no countries It isn't hard to do, Nothing to kill or die for And no religion too. Imagine all the people Living life in peace... You may say I'm a dreamer But I'm not the only one. I hope someday you'll join us And the world will be as one. Imagine no possessions, I wonder if you can, No need for greed or hunger A brotherhood of man. Imagine all the people Sharing all the world..." Imagine di John Lennon
Sondaggio:
Per la SOPRAVVIVENZA del BLOG: CLIKKAMI per fare una DONAZIONE a piacere mediante l'uso di PayPal
Proponi su Blog News
Donazione con PayPal
Guest Book
Ricerca Google in Sito
------------------------------------
--- Primi ingressi nel blog ---
------------------------------------
Ingressi TOTALI: 1340782

Per MIGLIORARE il BLOG: CLIKKAMI per scrivere sul GUESTBOOK
------------------------------------
Support Wikipedia
------------------------------------
Clikkami per ricerca Google dentro il sito
------------------------------------
adv